Si può senz’altro ritenere che la serie di teorie che vanno sotto la voce di “scie chimiche” sia in gran parte ispirata ed alimentata dal fenomeno delle scie di condensazione prodotte dai gas di scarico degli aerei in volo.
D’altra parte la visibilità delle scie di condensazione è presumibilmente aumentata a partire dagli anni ‘90 (cioè da quando sono stati introdotti i motori turbofan high-bypass) e questo può essere stato uno degli elementi che hanno favorito il diffondersi di queste teorie; ciò insieme all’altro fattore determinante costituito dalla disponibilità e facilità di accesso a qualsiasi tipo di informazione (e fandonia) attraverso la rete internet ed il web.

mercoledì 31 agosto 2011

Quale dei due è il vero straker?




Rosy: Scie chimiche a 2.000 metri, anzi tra 800 e 2.000 metri!
Domanda: Ma gli hai fatto almeno una foto con una macchinetta da 300 euri?
Rosy: La consapevolezza e lo spirito di ribellione crescono, mi fate solo il solletico, non sono del SISMI, tu sei un disinformatore. In effetti oggi hanno ripreso a spruzzare nella tarda mattinata. Questa notte ha piovuto 5 minuti. Poi si è sentito il rombo dei velivoli per il controllo del clima ed ha smesso quasi immediatamente di piovere. Cagliostro dovrebbe essere un attivista...
Domanda: Ma la risposta alla domanda precedente?
Rosy: Siamo OT!

Vabbè, ti rammento che con questa macchinetta

Fai foto come queste

Dove un 747 a 1.712 metri di distanza (provare per credere, dal solito posto all'aeroporto di Rimini) se lo zummi al 100% lo vedi così:
Te la faccio vedere nel visualizzatore di Windows, al 100% non sta in 1.600 pixel!


5 commenti:

Skeptic - M.Agnoletto ha detto...

Nella prima foto ha proprio un'espressione intelligente :)

Denis Helicopters ha detto...

Mi domando come facciano certi personaggi a credere ancora al fuffarus sanremensis.

Margotti Street ha detto...

@ Skeptic
"Nella prima foto ha proprio un'espressione intelligente :)"
@ Denis
"Mi domando come facciano certi personaggi a credere ancora al fuffarus sanremensis."

Dunque, vediamo un po' di azzardare un'ipotesi:
sarà mica perché quei personaggi, guardandosi allo specchio, si riconoscono in quella medesima espressione "intelligente"?

Nico ha detto...

Che impressione quell'acconguaglione.

cooksappe ha detto...

:o capisco