Si può senz’altro ritenere che la serie di teorie che vanno sotto la voce di “scie chimiche” sia in gran parte ispirata ed alimentata dal fenomeno delle scie di condensazione prodotte dai gas di scarico degli aerei in volo.
D’altra parte la visibilità delle scie di condensazione è presumibilmente aumentata a partire dagli anni ‘90 (cioè da quando sono stati introdotti i motori turbofan high-bypass) e questo può essere stato uno degli elementi che hanno favorito il diffondersi di queste teorie; ciò insieme all’altro fattore determinante costituito dalla disponibilità e facilità di accesso a qualsiasi tipo di informazione (e fandonia) attraverso la rete internet ed il web.

giovedì 10 settembre 2009

La velocità di uno SUONATO


Ma ancora non hai capito che la velocità del suono è di circa 330 metri al SECONDO!!!
Che razza di proporzione hai fatto! 
Kilometri all'ora : tempo in minuti = tempo in secondi : ignoto
Mavalà sumar!

Ah beh dimenticavo, la velocità del suono varia in base ai materiali, evidentemente nel tuo cervello la densità è talmente bassa da ridurre la velocità del suono a 181 metri al secondo.

Aggiornamento a mente fredda (post partum)
Devo confessare che ieri sera quando ho visto questa roba ho avuto uno shock tremendo... in un istante mi sono cadute tutte le incertezze che ancora avevo nei confronti di STRAKER... però mi sono divertito un casino.
Ho pubblicato subito questo post pensando "mah, ho preso un abbaglio", poi ho visto che nel blog di eSSSe ne avevano già parlato, quindi ho dato la colpa alla stanchezza "vabbè domattina vedremo se era solo un sogno".

Adesso sono sveglio è scopro che è tutto vero. A questo punto, con la mente fredda, tiriamo le somme:

AVVISO A TUTTI GLI SCIACHIMISTI
(sono esclusi Arturo, Mike, Mr.Jones, Ginger, Corrado e Tommaso)
Ma vi rendete conto con che razza di personaggio avete a che fare!?!?!
  1. Straker vuole denunciare l'esistenza delle scie chimiche prodotte dagli aerei e oltre a non capire assolutamente nulla di aeronautica, a 50 anni ancora non conosce cos'è la velocità del suono;
  2. Per lui la matematica è SOLO un opinione, tra l'altro il commento sopra riportato l'ha pure corretto almeno una volta, si era accorto di aver scritto 60 secondi anzichè 60 minuti, significa che ci ha ragionato un bel po' anche dopo averlo pubblicato la prima volta. Neanche si è degnato di fare una ricerca del piffero su Google del tipo "velocità del suono". Che buffone ignorante!
  3. Fino ad oggi vi ha infinocchiato tutti sulle presunte quote degli aerei... ora avete capito come fa i conti. Se ha commesso un errore BESTIALE con la velocità del suono figuriamoci con il telemetro da caccia grossa, con tutte le congetture presenti nei suoi video farlocchi e con il metodo di calcolo trigonometrico delle quote di volo;
  4. A proposito del SUO calcolo trigonometrico delle quote di volo, a questo punto scoprirete che i tanker volano in tunnel presenti nello spazio compreso tra la crosta terrestre e il mantello;
  5. Come fate a dar credito ad una persona che vi suggerisce di calcolare il tempo che trascorre dalla vista sulla verticale di un aereo al momento in cui ne percepite il rumore per determinarne la quota. Sono ragionamenti che neanche i bambini al primo anno di asilo hanno il coraggio di fare;
  6. Quindi secondo voi tutte le referenze, i link, le citazioni, le fonti e la documentazione che infarciscono i suoi articoli e commenti sono ponderate? Mavalà! Butta su tutto quello che fa volume, cazzate una dietro l'altra;
  7. Si potrebbe continuare all'infinito, ma ora basta perchè vado a lavorare...
In conclusione
Cari sciachimisti forse pensate ancora che si tratti di un peccato veniale o di un errore trascurabile?
Nooooo, questo caso è proprio la dimostrazione assoluta dell'ignoranza e della malafede di STRAKER.

Basta, lasciatelo perdere!

Fate come noi, trasformate la saga delle scie chimiche in un argomento di sano ed assoluto divertimento.
Se incominciate ad analizzare tutte le cose che scrivono straker, zret, corrado, arturo, mike & C. sotto questo profilo allora incomicerete a ridere e non finirete più.

Aggiornamento 12/09/2009 ore 21.30
Missione compiuta!
Dopo il fattaccio Straker ha finalmente memorizzato la corretta velocità del suono. In seguito ad una semplice domanda dove gli ho chiesto qual'è la velocità del suono in metri al secondo (senza specificare altri parametri) ha correttamente risposto con
Straker ha detto...
343 metri/sec.
12 settembre, 2009 21:14
Si tratta della velocità del suono nell'aria alla temperatura standard di 20° celsius.
Molto bene, vedo che hai seguito il suggerimento ed hai trovato le informazioni precise dopo aver fatto una semplice ricerca su Internet.
A questo punto potrai effettuare le rettifiche delle quote di volo presunte che finora hai calcolato utilizzando come riferimento la velocità che possiede il suono quando attraversa la tua massa cerebrale (181 m/s).

Nota di servizio: nei giorni scorsi, a causa di un maldestro test blog ordinatomi dal comando supremo, si sono cancellati tutti i sostenitori. Chi l'aveva fatto è pregato di risostenermi. Grazie. (ricompenserò con un piatto di morgelloni fritti)

18 commenti:

gian ha detto...

l'avrà imparato alla scuola per geometer... comunque io attendo la versione 3 della formula, quella con le unità di misura in GW (Gigabyte di Watt)
gian

Orsovolante ha detto...

Ma poi mi deve spiegare perché contare da quando è sulla verticale... a meno che l'aereo non sia ultrasonico il suono arriva ben prima....

Mah.

Terenzio il Troll ha detto...

In effetti, la proporzione bislacca e' solo l'errore piu' appariscente.
Ce ne sono una concentrazione mortale di ben sostanziali.

Il metodo proposto ha un senso per due eventi istantanei (fulmine e tuono), non per dei continui.
Gia' c'e' un bel da fare a capire quando un aereo e' effettivamente sulla verticale.
Dato che il suono che emette e' continuo, poi, come accidenti faccio a capire quando fermare il conteggio?

Se fosse propulso a dinamite, come proponevo sul blog di eSSSe, ancora ancora potrei identificare un singolo botto.
Ma in un fischio continuo, al massimo, potrei cercare di individuare il massimo di intensita'.
Quindi userei una stima ad occhio (la verticale) per il momento di partenza del conteggio ed una ad orecchio (il massimo) per quello di arresto.

Senza poi contare che non sta assolutamente scritto da nessuna parte che il massimo di intensita' sia associato con il minimo della distanza...
(questo punto non e' molto intuitivo, ma su distanze di decine di chilometri l'atmosfera non e' uniforme e la propagazione nemmeno).

Secondo me, con questo metodo potrebbe anche risultare un aereo che vola sottoterra...

Giusto per finire, perche' un aereo dovrebbe per forza passarmi sulla verticale?
E se passa a 30 gradi sopra il mio orizzonte?
Non applico piu' il metodo?

Skeptic ha detto...

...e comunque i commenti non ci sono più.

Anonimo ha detto...

esilarante.

ma poi qual'è la probabilità di trovarsi proprio sotto la verticale di un aereo?

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Mi immagino il frenetico scambio di messaggi, forse di telefonate, che ha preceduto la cancellazione di quei messaggi.
Tutte le migliori menti dello sciachimismo internazionale riunite a consulto telematico per risolvere il problema...
Vecchi polverosi libri di matematica freneticamente sfogliati cercando le proprietà delle proporzioni...
Calcolatrici fumanti che andavano in tilt...
Fra l'altro, quella proporzione dà come risultato 180.904523, che approssimata a due cifre decimali dà 180.90, non 180.91... Neanche approssimare l'approssimativo straker sa...
E alla fine, finalmente consci dell'insostenibilità dell'ardita teoria (o forse semplicemente consci della loro incapacità di sostenerla), hanno deciso, con grande nonchalance, di farla sparire.
E poi si lamentano se gli diciamo










P U P P A ! ! !

gg ha detto...

1194km/h
mh...
Ma non era Strakkio a dire che gli aerei volano a velocità prossima allo stallo?!?!Quindi come avete già detto voi, il loro rumore arriva molto prima che l'aereo sia sulla verticale.
Tra non molto, vedrete, dirà che siccome volano prossimi allo stallo, pure il loro rumore sarà rallentato ^^

Wasp ha detto...

Ehi! Ma voi deb siete proprio impiccioni! sempre andare a pignolare su tutta la scie-nza di stracchino! Non riuscite a mettervi in mente che le certezze strakeriane sono rivolte ai suoi gonzi e non a voi!
Del resto questo lui lo ha dichiarato ufficialmente nel caso della proposta di bere l'acqua piovana: quando qualcuno ha accettato l'invito, lui ha fatto marcia indietro dicendo appunto che la proposta era riservata ai boccaloni adepti suoi.
Anche questi suggerimenti per misurare le quote sono rivolte SOLO ai suoi più brillanti sostenitori: Arturo, Mike, MrJones, e, non sottovalutiamolo che questo è un fuoriclasse, "DUMBO"!
Gli altri, no; quelli non sanno neanche contare...

Cribbio ha detto...

Ma come ha fatto a diplomarsi?

RB211 ha detto...

Ma ce l'ha davvero il diploma?

Indagare!

anonimoligure ha detto...

poveri ignoranti ... ma che diploma o diploma ... io sono laureato in architettura con 110 e lode e tanto di tesi in argomento ingegneristico sulle strutture antisismiche da far impallidire i japanesi.

l'arch. Strakkino.
http://acarsterminator.altervista.org/Straker_profile/profile_20070419.htm

anonimoligure ha detto...

http://www.leportedelcosmo.org/index.php?view=details&id=32%3Aprof-a-marciano-e-dott-r-marciano-qscie-chimiche-e-haarpq&option=com_eventlist&Itemid=119

è qui invece trovate altre mie provate e documentate competenze in chimica (bestiaaa che roba leeee!!!), disegno tecnico ( c'ho la tangente nel sangue io ) e tecnologia delle costruzioni (esperto nella statica dei terrazzini).
Qui non ho riportato la "laura" ... ma solo x non darmi troppe "aereee"

il geom. Strakkino

anonimoligure ha detto...

azzz... mi son scordato di mettermi anonimo ... ma tanto son ligure come lui

Anonimo ha detto...

Bellissimo. Speriamo che non lo cancelli...

gnomettosamuele ha detto...

Ma che ignoranti che siete! Non sapete che la velocità del suono è di 330 gigabyte di watt al minuto?

RB211 ha detto...

Sul link http://www.leportedelcosmo.org...
"Dopo un breve periodo durante il quale si è dedicato all’aerografia nel campo pubblicitario, si è specializzato, attraverso un'autoformazione, nel campo della sistemistica Microsoft e nella gestione e riparazione delle componenti hardware."

Si è AUTODEFORMATO il cranio sbattendo contro il muro quando non riusciva più a rimettere insieme il suo computer che aveva smontato per terminare la sessione formativa: "Riparazione dell'ordinateur"

Pedro ha detto...

181 m/s cos'è? la valocità del suono nel sughero?

Pedro

RB211 ha detto...

181 m/s è la velocità media del suono che attraversa il cervello di straker, calcolata in base alla densità del materiale contenuto nella scatola cranica, in proporzione al volume occupato e cioè:
1500 m/s circa quando attraversa quel poco di materia grigia necessaria per scrivere delle cazzate
0 m/s quando attraversa il resto dello spazio composta da enormi bolle di vuoto assoluto circondate da una struttura rigida di lattice di gomma usato fossilizzato (altrimenti si schiaccia tutto).
Il tutto in proporzioni tali da ottenere 181 m/s.